ciclo di bilancio – Cos’è ed Esempi – Definizioni

Il ciclo di bilancio è l’insieme di fasi o fasi che si svolgono in un determinato periodo. Queste fasi sono l’elaborazione, l’approvazione, l’esecuzione, il controllo e la valutazione.

Questo ciclo si verifica nel settore pubblico, poiché sono stabiliti e regolati dal Legge dei bilanci generali dello Stato.

Il ciclo di bilancio è necessario per stabilire una linea strategica di governo dello Stato. E’ inoltre fondamentale fornire denaro pubblico alle amministrazioni e alle aree da potenziare, poiché se non viene redatto e approvato un nuovo bilancio, i bilanci più recenti vengono automaticamente replicati fino a nuova approvazione.

Controllo del bilancio

Fasi del ciclo di bilancio

Il ciclo di bilancio si compone di 5 fasi principali, che sono la preparazione, l’approvazione, l’esecuzione, il controllo e la valutazione. Ognuno di essi sarà spiegato di seguito:

  1. Elaborazione. Il Ministero delle Finanze, sentito il Consiglio dei Ministri, lo mette a disposizione delle Cortes Generali per conto del Governo.
  2. Approvazione. Le stesse Cortes Generali sono quelle che devono approvare o meno i bilanci presentati, potendo dare il caso di approvazione dello stesso precedente emendamento. Un emendamento è una correzione o un’indicazione su un argomento specifico.
  3. Esecuzione. Una volta che i bilanci sono stati approvati dal potere legislativo (Cortes Generales), hanno consentito al potere esecutivo (Governo) di attuarli.
  4. Controllo. Il controllo è svolto dall’IGAE (Intervento Generale dell’Amministrazione dello Stato) e la valutazione è svolta dalla Corte dei Conti, che esamina l’esecuzione del PGE (Bilancio Generale dello Stato).
  5. Valutazione. Dopo questo controllo e valutazione, viene creato un rapporto che deve essere approvato dalle Cortes Generali. È qui che il ciclo di bilancio finirebbe e comincerebbe il prossimo.

Va notato che a seconda del paese o della regione, l’ordine, il nome delle fasi e il periodo che ciascuna assume possono variare.

In Spagna, la durata approssimativa di ciascuna fase è di 6 mesi per la fase di preparazione, 3 mesi per la sua approvazione e 1 anno per la sua esecuzione. D’altra parte, il controllo avviene durante tutto il periodo di governo e la valutazione viene affrontata in poche settimane o al massimo pochi mesi dopo la fine del ciclo di bilancio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna su