Proposta per l’istituzione dell’Anagrafe dei Lavori Pubblici

Approvato 15 dicembre 2015

Approvata all’unanimità la nostra proposta per la creazione dell’Anagrafe dei Lavori Pubblici che prevede di modificare la sezione presente nel sito istituzionale di Roma Capitale attualmente denominata INFOLLPP chiamandola “Anagrafe dei Lavori Pubblici”, inserendovi (secondo il criterio attualmente applicato della individuazione per vie) un elenco completo degli appalti affidati dal Comune per la realizzazione di opere e/o servizi.

I dati che potranno essere immediatamente fruibili dall’accesso a codesta sezione saranno i seguenti:

a) Il bando di gara per la concessione in appalto di quella data opera;

b) il nome ed i riferimenti completi dell’impresa che si è aggiudicata la gara e di eventuali ditte subappaltatrici;

c) una scheda riepilogativa con tutte le indicazioni previste per il “Cartello di Cantiere” dall’art. 27 comma 4 DRP 380/2001, dall’art. 118 comma 5 d.lgs. 163/2006, dall’art. 12 D.M. Sviluppo Economico 37/2008 nonché dall’art. 90 comma 7 d.lgs. 81/2008, ovvero 1) il tipo di opere da realizzare, 2) il corrispettivo per la realizzazione delle opere, 3) la modalità di realizzazione, 4) gli estremi dell’autorizzazione e/o permesso, 5) la stazione appaltante, 6) l’impresa o le imprese esecutrici, 7) le eventuali imprese subappaltatrici, 8)il nome del progettista architettonico, del progettista delle strutture, del progettista degli impianti, 9) il nome del Direttore dei Lavori e di eventuali direttori operativi o ispettori di cantiere, 10) nome del coordinatore per la progettazione e del coordinatore per l’esecuzione dei lavori (in materia di sicurezza), 11) il nome del Direttore di Cantiere, 12)i responsabili delle imprese subappaltatrici, 13) la scomposizione dell’importo dei lavori tra opere a base d’asta e oneri di sicurezza, 14) categorie di lavori eseguite, 15)ribasso d’asta, 16) responsabile del procedimento, 17) durata dei lavori;

d) il contratto d’appalto, in formato PDF, stipulato tra la P.A. e l’impresa vincitrice;

e) eventuali integrazioni e/o modifiche al contratto;

f) l’evidenza di garanzie effettivamente prestate così come richieste dal contratto, come ad esempio fidejussioni;

g) la regolarità –aggiornata- del DURC;

h) lo stato di avanzamento lavori con la relativa situazione contabile dei pagamenti effettuati dal Comune in favore dell’impresa;

i) dichiarazione dell’impresa in merito alla propria partecipazione in altre società o holding;

j) eventuali lievitazioni dei costi con l’indicazione sintetica delle motivazioni;

k) eventuali proroghe dei tempi di consegna con l’indicazione sintetica delle motivazioni.

 

DACDelib. N 20 del 12.06.2014 ANAGRAFE LLPP