Proposta per la nascita delle Case comunali dello Start Up

In Corso 15 dicembre 2015

Per creare nuovi centri di aggregazione nei municipi, la nostra proposta prevede di formulare i seguenti indirizzi per la realizzazione di una “Casa comunale dello Start Up” e per l’assegnazione dei relativi ambienti di lavoro: – l’Amministrazione Capitolina individuerà la sede della “Casa comunale dello Start Up” che sarà localizzata in uno degli immobili appartenenti al patrimonio disponibile di Roma Capitale; – l’allestimento della “Casa comunale dello Start Up” sarà a carico dell’Amministrazione Capitolina; dovranno essere predisposti almeno un numero di uffici pari a 20 con una superficie minima calpestabile di mq 30; ogni ambiente di lavoro sarà dotato di utenza elettrica e di collegamento ai servizi internet ed i relativi oneri saranno a carico dell’Amministrazione; – gli spazi di lavoro della “Casa comunale dello Start Up” saranno assegnati, per una durata temporale di ventiquattro mesi, tramite bando pubblico che selezionerà i migliori progetti nel campo della cultura, del turismo e dell’innovazione tecnologica presentati da imprese ed associazioni i cui titolari non abbiano superato i 40 anni di età.

Prop 98_2014 RC.2014.11894_CasaComunaleStartUp